05/07 – Laghi Lausfer da Sant’Anna di Vinadio

    • Punto di partenza: Sant’Anna di Vinadio (Vinadio, CN)
    • Punto di arrivo: Sant’Anna di Vinadio (Vinadio, CN)
    • Lunghezza: 11,30 km
    • Quota minima: 2015 mt
    • Quota massima: 2541 mt
    • Dislivello a salire:  694 mt
    • Dislivello a scendere: 694 mt
    • Segnavia sentiero: P19b
    • Difficoltà: E (EE il tratto per Cima Lausfer)
    • Note:

Descrizione:

Lasciata l’auto nel piazzale del Santuario (2015 mt slm – 0 km dalla partenza), prendiamo l’asfalto che sale fino al “Roccione dell’Apparizione”. Qua proseguiamo su carrozzabile militare, ignorando un bivio sulla desta ed arrivando in breve al primo laghetto (2115 mt slm – 1,50 km dalla partenza).
Continuiamo il nostro cammino, la vecchia strada militare conduce al Colle Sant’Anna (2300 mt slm – 2,30 km dalla partenza), passa il Rifugio Tallone e diventa mulattiera che taglia di traverso un costone roccioso (brevissimi tratti precauzionalmente attrezzati con catene).
Sul fondo, possiamo già vedere il Colle del Lausfer, nostra meta (2425 mt slm – 4,70 km dalla partenza).
L’arrivo al Colle apre la vista sui bellissimi laghetti del Lausfer.
Sulla desta, una traccia ci invita ad una breve deviazione fino alla Cima del Lausfer (2541 mt slm – 5,20 km dalla partenza), punto estremamente panoramico.
Tornati al Colle, il sentiero prosegue in leggera discesa sulla destra dei laghi e raggiunge un colletto erboso in cui è racchiuso un quarto lago, più grande dei precedenti (2362 mt slm – 6,30 km dalla partenza).
Passato anche questo, il sentiero riprende a salite, raggiunge un rialzo erboso, risale nuovamente e poi spiana attraversando un ripido costone di sfasciumi (prestare attenzione).
Superato questo ultimo ostacolo, arriviamo al brullo e pietroso Colle Saboulè (2475 mt slm – 7,50 km dalla partenza).
Qua giriamo a destra, in discesa. Il sentiero passa accanto una ex casermetta e fa un lungo traverso sotto la Testa Alta del Lausfer.
Arriviamo quindi al Passo Tesina (2390 mt slm – 8,70 km dalla partenza), dove il sentiero scende tra prati ed altri laghetti, prima di ricongiungersi con la strada militare nei pressi del “Roccione dell’Apparizione” (2048 mt slm – 11,00 km dalla partenza).
Il cielo, fino a quel momento senza una nuvola, si fa minaccioso e alcuni tuoni piuttosto vicini ci fanno accelerare gli ultimi passi ma non ci preoccupano: le auto sono ormai in vista.

Foto

Mappa

Scarica
image_pdfimage_print