18/06 – Bivacco Boerio e Monte Mongioia

  • Punto di partenza: Sant’Anna di Bellino (Bellino, CN)
  • Punto di arrivo: Sant’Anna di Bellino (Bellino, CN)
  • Lunghezza: 17,00 km
  • Quota minima: 1840 mt
  • Quota massima: 3340 mt
  • Dislivello a salire: 1500 mt
  • Dislivello a scendere: 1500 mt
  • Segnavia sentiero: U67
  • Difficoltà: E / EE
  • Note: difficoltà E fino al bivacco, EE dal bivacco alla vetta

Descrizione:

Lasciata l’auto a Sant’Anna di Bellino, seguiamo le indicazioni per il sentiero U67 prendendo la sterrata che passa il ponte di legno e sale in direzione della Rocca Senghi.
Poco dopo abbandoniamo la carrozzabile e piegniamo a destra su mulattiera, sempre seguendo lo U67, che ci porta in località Grange Cruset.
Qua Gian Vittorio e Umberto deviano a destra per la Rocca Senghi: faranno la ferrata e poi ci raggiungeranno al Mongioia.
Noi invece proseguiamo a sinistra, passando su un altro ponticello di legno, e riprendiamo a salire con numerosi tornanti fino a Grange Rui, dove il sentiero spiana e si immette nel verde e fiorito Vallone di Rui.
Giunti alla fine del vallone, il nostro sentiero piega a sinistra e risale una balza erbosa, costeggiando una bella cascata.
Superato un canalino pietroso, ritorniamo tra prati fino ad una nuova secca svolta a sinistra.
Cominciamo a risalire con decisione zigzagando su sfasciumi fino ad arrivare al Passo Mongioia.
Il breve arriviamo al Bivacco Boerio, singolare costruzione a pianta ottagonale posta nelle immediate vicinanze del Lago Mongioia.
Dopo una breve pausa, costeggiamo la sponda ovest del lago e risaliamo per l’evidente traccia ,che taglia il versante est del Mongioia, fino ad un punto leggermente impegnativo a ridosso della cima, un muro di rocce a gradoni ed un po’ esposte, alte circa quattro metri, che si superano con l’aiuto delle mani (2° grado).
Superato questo tratto siamo in cresta, ancora pochi metri su roccette e siamo in vetta al Monte Mongioia mt. 3340 dove rivediamo il sole.
Panorama mozzafiato e, sotto di noi, lo spettacolo di un mare di nuvole!

Rientro seguendo a ritrovo l’itinerario dell’andata, con nuvole basse da Grange Rui fino alle auto.

Foto

Mappa

Scarica

image_pdfimage_print